Logo

News

TRICOLORE ENDURO UNDER23/SENIOR: IL MC BERGAMO TRONEGGIA “A SQUADRE”

Appena un mese fa si apriva la stagione dell’Italiano Enduro con la prima prova degli Assoluti d’Italia, in quel di Passirano (BS); e ora, dopo il solo weekend pasquale di pausa, eccoci al secondo atto del tricolore Under23/Senior, dopo la bella esperienza in terra ligure, ad Arma di Taggia. Teatro delle operazioni gli scenari friulani, tra vigne e paesaggi suggestivi, nella piccola cittadina di Manzano, in provincia di Udine. Qui, i piloti si sono dati battaglia per la conquista del 14° Enduro della Sedia, valevole anche come 8° Memorial Marco Novello, in un giro di 52 km, diviso in due settori, da ripetere tre volte, organizzato dal MC Manzano, in collaborazione con i motoclub della zona.

Come ad Arma di Taggia, anche a Manzano a conquistare la classifica assoluta (e anche la classe 250 4T Senior) è Jordi Gardiol, del MC Alfieri. Ma con la bella sorpresa del bergamasco Federico Aresi sul terzo gradino del podio, con il loverese Mirko Spandre buon quinto.

In effetti, round2 in terra friulano regala grandissime soddisfazioni ai piloti bergamaschi, con vittorie e piazzamenti di gran…classe.

Per esempio, primo posto per Daniele Del Bono, del MC Lago d’Iseo, nella 125 cadetti, con l’altoseriano Gabriele Pasinetti in seconda posizione e Andrea Gheza, del MC Bergamo/Ponte Nossa quinto.

Vittoria del pilota di casa Riccardo Fabris nella junior 125, con Stefano Bocconi, del MC Bergamo/scuderia Casazza, solo decimo.

Meglio l’enduro bergamasco nella 250 2t, con Lorenzo Bernini, del MC Bergamo/Ponte Nossa, che ha conquistato la piazza d’onore dietro al vincitore Matteo Menchelli. Quarto e quinto i due piloti del MC Sebino Thomas Grigis e Francesco Servalli.

Grande vittoria di Luca Filisetti, alfiere del MC Bergamo/Ponte Nossa, nella junior 300. Mentre secondo posto per Simone Cristini (MC Lago d’Iseo) nella junior 250 4t, con Lemuel Pozzi (MC Bergamo/Ponte Nossa) e Nicola Agazzi (MC Bergamo/scuderia Casazza) rispettivamente 13° e 14°.

Enrico Rinaldi, poi, ha fatto sua la 450 junior, con diversi piloti bergamaschi che hanno raccolto posizioni da retrovie: Federico Poloni (MC Bergamo/Casazza) 8°, Simone Corbellini (MC Bergamo/Seriate) 10°, Jacopo Rossi (MC Bergamo/Casazza) 11°, Elia Guerini (MC Bergamo/Seriate) 13°, Andrea Marenzi (MC Bergamo/Seriate) 15°.

E colori bergamaschi ancora più in alto di tutti nella 50, con la bella performance di Manuel Verzeroli, del MC Bergamo/Ponte Nossa.

Secondo posto stavolta, a Manzano, nella senior 125, per Nicola Piccinini, del MC Bergamo/Casazza, già vittorioso nella gara d’esordio in Liguria: ha vinto Giuliano Mancuso. Ma bella doppietta di club con Simone Trapletti (MC Bergamo/Casazza), che è giunto quarto. Settimo Andrea Patrini, del MC Bergamo/Seriate; e nono Yuri Previtali, del MC Val San Martino.

Davide Guerrieri è il vincitore della Senior 250 2t, con Massimo Wolkow Mutti, del MC Lago d’Iseo, nono. E bella prova di Thomas Marini, del Fast Team, nella Senior 300, vittorioso, davanti a Musso e Pampaloni. Decimo Nicola Pirletti, del MC Bergamo/Ponte Nossa.

Come detto, Gardiol ha fatto sua la Senior 250 4t, ma piazza d’onore per il “BG” Federico Aresi. E doppietta ancora bergamasca nella Senior 450, con vittoria di Mirko Spandre e secondo posto del brembano Luca Marcotulli. Settimo Robert Malanchini, del MC Bergamo/Ponte Nossa.

Anna Sappino è la dominatrice della classe Femminile, ma la cremasca Raffaella Cabini (Fast Team) è terza.

Ed eccoci al gran finale: seconda vittoria, in due gare, del MC Bergamo nelle speciali classifiche dei motoclub “Under23” e motoclub “Senior”. Un trionfo! Senza dimenticare che il GasGas Sissi racing ha vinto fra i team indipendenti Senior con tutti e quattro i piloti “made in Bergamo”: Piccinini, Aresi, Spandre e Malanchini.

vertical band

CERCA

vertical band

CATEGORIE